Lamborghini Huracán LP 580-2

0
554

lamborghini-huracan-lp-580-2-1

Lamborghini presenta la nuova Huracán LP 580-2. 580 cv pronti ad arricciare l’asfalto sotto la morsa delle sole ruote posteriori. 

lamborghini-huracan-lp-580-2-2

I Dettagli

Per questa nuova versione, che mette al centro l’esperienza di guida, a Sant’Agata Bolognese hanno deciso di eliminare la trazione dall’asse anteriore e al contempo depotenziare l’ottimo V10. E’ una scelta che ci lascia perplessi e non poco. In fondo nel listino è ben presente la LP 610-4. Speriamo che questa scelta sia frutto di una nuova strategia commerciale e che presto arriverà una versione 2 ruote motrici più cazzuta e sfacciata. Analizziamo intanto questa 580-2 che abbiamo sotto al naso. il responso della bilancia ci dice che l’auto è più leggera di 33kg rispetto ai modelli con le quattro ruote motrici per un totale di 1389kg. La distribuzione dei pesi è 40-60. Una nuova gestione della potenza, insieme a sospensioni modificate, nuovo sterzo a sensibilità variabile e controlli di stabilità e trazione ricalibrati permettono al conducente di “sentire” la strada nel modo più diretto possibile. I settaggi di guida STRADA, SPORT e CORSA sono stati ritarati per fornire caratteristiche di sovrasterzo tipiche di una trazione posteriore.

lamborghini-huracan-lp-580-2-3

La Lamborghini Huracán LP 580-2 è profondamente diversa dalla sua omologa a trazione integrale. L’anteriore e il posteriore sono stati ridisegnati per accentuarne l’immagine giovane, fresca e decisa. La grande presa d’aria frontale serve specificamente ad indirizzare l’aria di raffreddamento e a creare carico aerodinamico sull’assale anteriore. Grazie al lavoro combinato al retrotreno di spoiler e di diffusore nel sottoscocca, la Huracán non richiede la presenza di appendici aerodinamiche mobili per creare portanza al posteriore. La Huracán LP 580-2 monta nuovi cerchi Kari da 19” su gomme Pirelli Pzero sviluppate in esclusiva per questa vettura a trazione posteriore. I freni a disco in acciaio con pinze in alluminio sono stati appositamente sagomati per conseguire una riduzione di peso e un migliore raffreddamento.

lamborghini-huracan-lp-580-2-6

Il V10 aspirato da 5,2 litri della Huracán, collocato in posizione centrale, è stato rivisto per erogare una potenza di 426 kW (580 CV) e una coppia massima di 540 Nm, il 75 per cento della quale già disponibile a regime di 1.000 giri al minuto. Come per gli altri modelli Huracán, la LP 580-2 dispone di una funzione di disattivazione dei cilindri per migliorare l’efficienza del motore. Se non è richiesta la piena funzionalità del propulsore, cinque dei dieci cilindri vengono temporaneamente disattivati con lo spegnimento di un’intera bancata. Quando il guidatore accelera, il sistema ritorna istantaneamente alla modalità dieci cilindri, in modo praticamente impercettibile per chi guida. Con un peso a secco di 1.389 kg, in virtù di una riduzione di 33 chilogrammi rispetto alla Huracán LP 610-4, la Huracán LP 580-2 raggiunge un rapporto peso-potenza di appena 2,4 kg/CV. La vettura utilizza infatti il telaio ibrido in alluminio e fibra di carbonio della famiglia Huracán, che contribuisce sensibilmente alla riduzione del peso e all’incremento della rigidezza torsionale, migliorata del 50 per cento rispetto a quella della Gallardo LP 550-2.

lamborghini-huracan-lp-580-2-4

La trasmissione a sette rapporti e doppia frizione, Lamborghini Doppia Frizione (LDF), garantisce rapidi cambi marcia e comprende un “launch control” per ottenere massima accelerazione in caso di partenza da fermo. Il servosterzo elettronico e l’opzionale Lamborghini Dynamic Steering (LDS) sono stati rimodulati al fine di migliorare l’agilità della vettura e il controllo in ogni condizione di marcia, a seconda dello stile di guida e della velocità. Una nuova cinematica della sospensione posteriore aumenta la sensazione di “centralità” della vettura. La Lamborghini Piattaforma Inerziale (LPI), sistema di sensori situato nel centro di gravità della vettura e necessario per tracciarne tutti i movimenti in 3D, è stata ottimizzata per la versione a trazione posteriore. La piattaforma fornisce informazioni in tempo reale agli ammortizzatori magneto-reologico (previsto come optional), allo sterzo e ai sistemi di controllo della stabilità. L’ESC è stato regolato per adattarsi a tutte le possibili condizioni di aderenza, allo scopo di enfatizzare il comportamento della trazione posteriore in ogni modalità di guida.

lamborghini-huracan-lp-580-2-7

Il pulsante dell’ANIMA (Adaptive Intelligent Network MAnagement) collocato sul volante permette al guidatore di adottare diverse modalità di guida, ricalibrate per rispettare al meglio lo spirito di questo modello a trazione posteriore. In modalità STRADA, pensata per l’uso quotidiano, la vettura è leggermente sottosterzante ed è orientata alla trazione; in SPORT offre una guida emozionale e sportiva, grazie a un comportamento lievemente sovrasterzante; in CORSA garantisce le massime prestazioni in pista, fornendo un comportamento neutro della vettura. La Lamborghini Huracán LP 580-2 è disponibile presso le concessionarie a un prezzo consigliato di 150.000 euro + tasse

lamborghini-huracan-lp-580-2-5

 

Dati Tecnici Lamborghini Huracán LP 580-2

Telaio

Telaio ibrido in alluminio e fibra di carbonio. Carrozzeria Strato esterno in alluminio e materiali compositi. Sospensioni Triangoli sovrapposti in alluminio. Molle e Ammortizzatori Molle in acciaio e ammortizzatori idraulici. Ammortizzatori a controllo magneto-reologico disponibile su richiesta. Controlli Elettronici Le regolazioni del controllo di stabilità ESC e dell’ABS possono essere modificate tramite ANIMA, l’ESC può essere disattivato completamente. Freni Circuito idraulico a due vie con servofreno a depressione, pinze a 8 pistoncini all’anteriore e a 4 pistoncini al posteriore. Dischi in acciaio ∅ 365 x 34 mm ant., ∅ 356 x 32 mm post. Sterzo Servosterzo elettromeccanico, sterzo LDS a rapporto variabile disponibile come optional. Gomme (standard) Pirelli 245/35 R19 (ant.) – 305/35 R19 (post.). Cerchi (standard) 8.5J x 19” (ant.) – 11J x 19” (post.).

Motore

Dieci cilindri a V di 90°, duplice iniezione IDS + MPI. Cilindrata 5.204 cm3. Alesaggio/ Corsa Ø 84,5 mm x 92,8 mm. Controllo delle valvole Valvole di aspirazione e scarico comandate da alberi a camme ad aggiustamento variabile continuo. Rapp. di compressione 12.7 : 1 Potenza massima 426 kW / 580 Cv a 8.000 giri/min Coppia massima 540 Nm a 6.500 giri/min. Sistema di scarico Quattro catalizzatori con sonda Lambda. Sistema di raffreddamento Raffreddamento ad acqua e olio. Gestione motore Bosch MED 17 Master / Slave. Lubrificazione Lubrificazione a carter secco

Trasmissione

Trazione posteriore Cambio Cambio LDF a sette rapporti con doppia frizione, strategie di cambiata variabili tramite Drive Select Mode

Prestazioni

Velocità massima 320 km/h 0–100 km/h 3,4 s 0–200 km/h 10.1 s

Dimensioni

Passo 2.620 mm Lunghezza 4.459 mm Larghezza 1.924 mm Larghezza (inclusi specchietti) 2.236 mm Altezza 1.165 mm Carreggiata anteriore 1.668 mm Carreggiata posteriore 1.620 mm Raggio di sterzata 11,5 m Peso (a secco) 1.389 kg Peso/potenza 2,4 kg/Cv Distribuzione dei pesi 40 % (ant) – 60 % (post)