Patata Terror. I protagonisti!

0
740

Patata Terror Filippo Pirini 17

Ve lo avevamo detto no, il tempo stringe, i lavori corrono veloci e Filippo deve ultimare la macchina entro i primi di Maggio. Certo certo, la gara è a metà mese ma cavolo, un test prima di andare in UK non glielo concediamo a questo povero ragazzo? Non può mica andare a Londra e fare la figura del cioccolataio! E poi siamo onesti, chi la sente Lisa? Va bene tutto ma col Team Manager non si scherza!

Patata Terro Filippo Pirini 21

Eccovi quindi a breve distanza dal pezzo d’introduzione al wip, il primo update. Patata Terror l’avevamo lasciata rossa, sporca, nuda come mamma Maz… Pirini l’aveva fatta e sopra un carrello. Ecco come si presenta oggi! Nera come la notte (ehee Filippo non ci provare… il nero non nasconde nulla, se la sporchi… non ti passa più a pulirla. Ascolta chi c’è già passato, quando s’inzozza la wrappi e sei a posto!) sopra un carrello e sempre nuda. Vuoi vedere che questa macchina è un po’ troppo esibizionista? Saranno contenti gli sponsor. Visibilità extra!

Patata Terro Filippo Pirini 22

Scalpitiamo dalla voglia di parlarvi della parte tecnica ma non  è ancora arrivato il momento. Filipo (come lo chiamano all’Estero) ci ha fornito una scheda tecnica bella corposa e dettagliata ma ci ha fatto giurare di non usarla. Perché non dimentichiamo che questo progetto è stato fatto coinvolgendo gli affetti di una vita. Non soltanto Lisa si è fatta trascinare nell’attività di Phil (come lo chiamiamo noi, altrimenti non si gira) ma tanti altri amici che ormai compongono la famiglia allargata di Casa Pirini. Filippo ci tiene particolarmente che ricevano il giusto riconoscimento. Non possiamo citarli tutti perché rischieremmo di fare il censimento di Ravenna e provincia, però sicuramente possiamo e vogliamo dar spazio ai vari “direttori d’orchestra”.

Bobo & Ferro

Il Piri (come lo chiamano i baùscia) li ha divisi per arti e mestieri. Bobo & Ferro sono i ragazzi che hanno svolto il lavoro più infame e delicato. Ovvero la saldaruta TIG. Hanno rinforzato il telaio passando nei vecchi punti di saldatura, montato il rollcage e aggiunto i fazzoletti di rinforzo dove servivano. Ferro lavora nella propria officina poco distante dalla rimessa dove viene accudita Patata Terror, mentre Bobo è quello che possiamo tranquillamente definire un pazzo furioso. Perché vive e lavora ad Alba ma pur di aiutare un amico, appena viene fatto il suo nome, molla tutto e parte in direzione Emilia, già con la torcia pronta a saldare!

Giuseppe & Martino

Il resto del Patata Terror’s project si compone di Martino & Giuseppe. Due fratelli che lavorano assieme dividendosi i compiti alla perfezione. Infatti Martino si occupa della parte elettronica mentre Giuseppe segue la parte meccanica. Hanno fondato la Car Sistem, officina neanche a dirlo dedita alle preparazioni per auto stradali e da competizione. La giornata tipo per M & G è ricablare l’impianto elettrico in filo d’argento per l’abitacolo, il motore (la stessa tecnologia usata dalla McLaren per la MP4-12C) e, quando l’auto sarà ultimata, Martino farà la mappatura sul banco a rulli. Giuseppe sta preparando il motore e aiuta Felipe (come lo chiamano in Sud America) nei lavori più gravosi.

Patata Terro Filippo Pirini 23

Ora che conosciamo i nomi dei protagonisti, cosa fanno e che ruolo ricoprono possiamo cedere la parola a フィリップ (come lo chiamano gli amici in Giappone) per vivere, dal suo diretto racconto, la lavorazione della scocca e del rollcage.

Patata Terro Filippo Pirini 25

Come ben sapete possiedo anche una Rx7 FD, auto che ho sviluppato circa 2 anni prima della RX7 FC . Concepita per un utilizzo agonistico, il telaio è stato fatto secondo le normative FIA e le regole del Drift Allstars ed è tubolare sia nell’anteriore che nel posteriore. Telaio, rollbar e tubolari sono stati saldati da Ferro tutto a TIG !!! Poveraccio è praticamente diventato scemo a saldare a TIG tutto un telaio e mi ha maledetto in tutte le lingue conosciute di questo pianeta! Ma io volevo il massimo del massimo per le mie macchine e la saldatura a TIG faceva a caso mio. Pulita, più leggera di quella a filo, più robusta, sicura e anche più bella da vedere. L’unico problema è che saldare una macchina con questa tecnologia richiede il triplo del tempo e come se non bastasse la scomodità nel saldare è estrema. Una volta che Ferro ha finito la RX7 FD mi ha giurato sulla sua vita che non avrebbe mai più saldato il telaio e il rollcage di una macchina…

Patata Terro Filippo Pirini 26

MA IO MI TROVAVO CON IL NUOVO  PROGETTO DELLA FC DA FARE!

Patata Terro Filippo Pirini 24

…un casino. Ho iniziato a cercare qualcuno all’altezza delle mie aspettative disposto a saldarmi il telaio della FC, Ferro non aveva assolutamente voglia di farlo, ho anche postato la richiesta su Facebook! Ma non trovavo nessuno di cosi bravo. Allora tornai da Ferro a supplicarlo di saldarmi anche la FC. Ovviamente mi rispose di no ma visto la mia disperazione mi disse che mi avrebbe saldato solo i tubolari anteriori e posteriori visto che erano smontabili e riusciva a farli sul banco. Praticamente nel saldare il telaio della FD ha avuto mal di schiena per un mese e obbiettivamente si è rotto veramente il… ! Accettai e gli feci saldare tutte le parti asportabili della FC ma rimanevo sempre con tutto il rollbar da saldare e quello lo devi obbligatoriamente saldare sulla macchina. Disperato mi rimisi alla ricerca, continuai a postare su Facebook richieste cercando chi poteva essere cosi bravo e disponibile a farlo secondo le mie richieste.

Patata Terro Filippo Pirini 28

A un certo punto la fortuna iniziò a sorridermi. Mi contatta questo ragazzo, Bobo di Torino, e mi dice che a lui interessa l’esperienza e mi verrebbe a saldare il telaio. Lo chiamo ci accordiamo sui dettagli e viene a saldarmi il telaio della FC. Ricordo che era estate, ovviamante Bobo poteva restare a Ravenna solo per i 3 giorni del weekend. Per velocizzare il lavoro creai tutti i tubi da saldare, i fazzoletti e gli feci trovare tutto pronto. Non vi nascondo che ero molto preoccupato. Ferro, che è un genio delle saldature, ci aveva messo più di un mese per saldare il telaio della FD e farlo in 3 giorni mi sembrava troppo estremo e avevo davvero paura che non avremmo visto la fine….

Patata Terro Filippo Pirini 27

Alla fine invece è andata bene, io e Bobo abbiamo  lavorato per tre giorni senza sosta presso l’officina Car Sistem… dei Santi Martino e Giuseppe, ci hanno lasciato le chiavi e fatto lavorare tranquilli nonostante il weekend. Dalle 7.30 di mattina alle 11 di sera! Domenica sera dopo tanta tanta fatica, senza mangiare e senza fermarci un attimo, avevamo quasi ultimato tutto. Mancavano giusto i fazzoletti di rinforzo del rollcage , i supporti del piantone di sterzo e altri piccoli dettagli. Non potevo chiedere a Bobo di tornare, non sarebbe stato giusto, allora tornai da Ferro che maledicendomi completò il telaio della Rx7 FC. Questa piccola descrizione non rende giustizia a tutto lo strippo che è andato dietro alla realizzazione di questo telaio. E’ stato fatto da tante mani e dietro c’è una magia inimmaginabile. Uno sklero assurdo! Trovare la saldatrice, il posto migliore dove saldare, le mille telefonate per mettere d’accordo tutti. Creare le dime, reperire i tubi giusti e le tante notti in bianco per preparare il tubolare alla saldatura! Per non parlare del rollcage. UN TRIP VERAMENTE ASSURDO MA ALLA FINE CE L’ABBIAMO FATTA!

Patata Terro Filippo Pirini 29

A quel punto il telaio della patata Terror  era pronto e  io e Lisa ci siamo messi a sverniciare e carteggiare il telaio e prepararlo per la verniciatura. Da quel momento la storia la fanno le foto ….

lO & LISA

Eccoci qui, io e Lisa. Lei è speciale, ci mette passione, amore e tanti sorrisi!

Filippo Pirini

Avete anche voi gli occhi a cuoricino eh! Il bello di questo build è che sembra uscito da un manga giapponese. Daje Filippo, non vediamo l’ora di raggiungerti a Ravenna e vederla finita!

Adesso i link iniziano ad essere tanti, è il caso di fare ordine.

Qui trovate la pagina di Filippo con l’elenco degli articoli fatti e che aggiorneremo costantemente. Con un click avete tutto a portata di mano.

Qui trovate la fanpage di Filippo, potrete interagire con lui e seguire live ogni aggiornamento.