Schumacher al Ring con la Mercedes MGP W02

0
171

Shummy-Ring-Save-The-Ring

Quanta emozione prima del via della 24 Ore del Ring!

Oggi scommettiamo che anche il Kaiser si sarà commosso. Non è da tutti poter poter girare al Vecchio Ring con una macchina da F1, figuriamoci poi concludere la propria avventura nella massima formula, davanti ad una platea così vasta e appassionata. Prima del via alla  quarantunesima edizione della 24 Ore del Ring, gli organizzatori hanno messo in scena diversi eventi per intrattenere il pubblico fino alle 17, ora in cui finalmente prendeva il via la gara. Assieme alle esibizioni firmate Red Bull con dei bikers e un elicottero impegnati in evoluzioni degne di un videogame, anche la Mercedes ha voluto dare il suo contributo, con Schumacher assoluto protagonista.

 4 auto AMG condotte da altrettanti piloti e la Mercedes MGP W02, guidata Michael, hanno dato spettacolo lungo il tracciato di gara. Era dal 2007 che una vettura da F1 non si esibiva nel circuito Nord dell’Eifel. Quel giorno toccò a Nick Heidfeld e la sua BMW Sauber F1 07, rompendo un digiuno di 31 anni! Il primo a prendere il via sulla A 45 AMG è Bernd Maylander, seguito da Karl Wendlinger sulla classe E 63 AMG S. Subito dopo tocca a Nico Rosberg a bordo della SLS AMG Black Series e Bernd Schneider sulla variante Gt3 della SLS. Poi… beh, poi è toccato a Schumacher che a bordo della recalcitrante W02 ha rimesso tutti in riga ricongiungendosi con i propri compagni di ventura lungo il rettilineo finale.

Share:Email this to someonePin on PinterestTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Digg thisShare on TumblrShare on LinkedIn