Track|FEVER

THE ULTIMATE CRAZY DRIVERS

Top Performance Chassis…. Completed!

E come vi avevamo promesso, grazie alla nostra fotografa Chiara Salvadori, ecco qui le foto della scocca della bestiaccia completata!

Nell’officina di Girola, si respira davvero un’atmosfera particolare. Non è un posto freddo e asettico come quelli a cui troppo spesso le foto “cool” che girano sul web ci hanno abituato.

Girola

No, qui c’è l’Arte, quella con la A maiuscola, la manualità. Non c’è un solo computer nell’officina. Ci sono un sacco di dime e di strumenti di misura manuali. Perchè la mano di uno scocchista esperto, spesso è migliore di qualunque computer. E anche in un progetto High Tech come questo, non c’è soluzione migliore che ricorrere a questa tradizione.

Girola

Entrando da Girola, sembra quasi di entrare nella fucina di un mastro spadaro giapponese, intento a forgiare le sue Katane. Perchè i telai che escono da qui, ve lo possiamo assicurare, sono davvero affilati. E l’arte e la bravura necessarie, non sono certo da meno.

Girola

Quello che vedete qui, non è un rollbar acquistato da qualche Casa specializzata. E’ un “Allegato J” realizzato appositamente per l’auto su cui viene montato. Con una devozione e una cura per i dettagli assolutamente maniacale.

Girola

E non è solo una questione di bravura con la saldatrice e la piegatubi. Qui hanno davvero un sacco di storie interessanti da raccontare… e meraviglie da mostrare. Come il modellino della Xsara WRC autgrafato da Loeb con tanto di dedica.

Girola

E il Signor Girola può raccontare di aver conosciuto di persona quei Mostri Sacri della storia delle corse, che per noi appassionati sono più che Dei… quelli che sfrecciavano a velocità folli per le strade del Mondiale Rally al volante dei mostri del Gruppo B. Vatanen, Rohrl, Michelle Mouton, Fabrizia Pons…

Girola

E può raccontare di quando Vatanen, passando su una speciale sterrata del Rally di San Remo, gli ha fatto volare via la macchina fotografica dalla mano, con una pietra sparata come un proiettile dalle sue ruote posteriori.

Girola

E potrebbe anche raccontarvi di quando realizzava le scocche per le Ford Focus WRC del Mondiale, e si ritrovava a dover discutere dell’efficenza dell’auto con nientemeno che Colin McRae in persona!

Girola

Oppure, se sarete fortunati come siamo stati noi, potrebbe anche portarvi al piano di sopra dell’officina…. dove viene custodito un autentico tesoro. Le decine e decine di dime per realizzare i rollbar delle migliori auto da corsa di tutti i tempi, costruite e conservate negli anni dal papà.

Girola

Girola

Girola

La Subby di Matteo da oggi in avanti non saprà più cosa sono la torsione e la flessione. Conoscerà solo un futuro fatto di rigidità assoluta e prestazioni estreme. Top Performance, appunto.

Girola

 

Share:Email this to someonePin on PinterestTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Digg thisShare on TumblrShare on LinkedIn

Leave a Reply