Maya FAIL!

0
29

Ebbene si, siamo sopravvissuti al 21 dicembre! Anche perché, com’era ovvio, non è successo nulla!

65174_10151356476521970_2015614902_n

 Beh, Maya FAIL! 🙂 D’altronde sarebbe stato un vero peccato perdersi ciò che ci riserva il futuro! Futuro che per noi maniaci dei motori promette un 2013 ricco di novità stuzzicanti! Qualche esempio? Alfa Romeo 4C, Lamborghini Aventador Roadster, BMW Serie 4, Maserati Ghibli, nuova Porsche Cayman e tante altre!

Per Ferrari si sta avvicinando la data di debutto dell’erede della Enzo. Un mezzaccio davvero importante per gamma Ferrari che, stando alle previsioni, verrà presentato al prossimo Salone di Detroit 2013 (dal 14 al 27 gennaio) ed avrà il difficilissimo compito di proseguire la fortunata serie di supercar estreme della casa di Maranello, iniziata dalla mitica 288 GTO e seguita da F40, F50 e per ultima, appunto,  la Enzo.

 60008_10151356476561970_958473249_n

Oltre alla linea che, purtroppo, non abbiamo ancora modo di ammirare completamente, ma che sembra essere decisamente affascinante e molto meno spigolosa rispetto a quella della Enzo, a Maranello sembra vogliano percorrere nuove strade e stupire gli appassionati. O spiazzarli! Infatti, dopo aver “esplorato” il mondo della trazione integrale con la FF, Ferrari ci presenta un’altra novità! La F70 (nome ancora provvisorio…) sarà la prima Ferrari a propulsione  ibrida della storia! Verrà infatti dotata di un motore V12 da 6.3 litri (derivato da quello della F12) in grado di erogare quasi 900 CV, affiancato da un motore elettrico associato ad un sistema di recupero dell’energia in frenata, derivante dal KERS impiegato in F1, in grado di erogare oltre 100 CV. Dovrebbe quindi arrivare ad una potenza complessiva di circa 1000 CV!!! Secondo le previsioni sarà in grado di battere il record di velocità su strada detenuto dalla Bugatti Veyron Super Sport, capace di raggiungere i 431 km/h,  conferendo alla F70 sia il titolo di Ferrari più potente e veloce mai costruita, sia quello di auto stradale più veloce mai prodotta!

 ferrari_f70_2013_nove_spy_fotky_04_800_600

Ma non fermiamoci al motore! Per scoprire altre novità di questo gioiellino bisogna anche guardare “sotto”! Per la scocca dell’F70, infatti, Ferrari utilizzerà tecniche di lavorazione dei compositi acquisite dall’esperienza maturata nelle corse! Dalle indiscrezioni pare infatti che per l’erede della Enzo si utilizzeranno 4 tipi di fibra di carbonio: T800 (per la struttura principale), T800 UD (carbonio a fibre unidirezionali per rinforzare la monoscocca, M46J (fondo e traversa nella zona della plancia) e T1000 (utilizzato per i musetti della F1, quindi estremamente resistente, impiegato per le zone critiche). Sul fondo vettura, infine, il carbonio verrà unito al Kevlar per offrire maggire protezione contro i detriti. Tutto questo per far si che, rispetto a quella della Enzo, la scocca della sua erede sia più leggera del 20%, abbia rigidità torsionale maggiore del 27%   e quella flessionale del 22%. Mica male!!! E per dare un’idea di quanto a Maranello abbiano prestato attenzione al contenimento delle masse, pensiamo solo che la F70 peserà appena 1.134 chili, oltre 2 quintali meno della Enzo e , tanto per rimanere in ambito della produzione automobilistica Italiana, pensiamo che una FIAT Punto 1.3 Multijet 95 CV con Start&Stop pesa 1.145kg, 10 in più!

 394660_9814_big_1200185_car

Se chi ben comincia è a metà dell’opera ed il 2013 inizia con una Ferrari così, abbiamo di che ben sperare! 🙂 Ed ora speriamo di vederla quanto prima sulle strade senza veli!!!

Share:Email this to someonePin on PinterestTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Digg thisShare on TumblrShare on LinkedIn