Lotus Extrema!

0
377

Composite Worx ci ha appena girato gli scatti della sua ultima fatica. L’azienda bergamasca specializzata in lavorazioni con materiali speciali come carbonio e kevlar ha partecipato alla realizzazione di questa Lotus Extrema fornendo i sedili.

La Lotus Extreme è un favoloso giocattolo costruito ben prima della più famosa e celebrata Hennessey Venom. Personalmente la preferisco, si presenta più proporzionata e formosa a differenza dell’americana che mi ricorda il classico filoncino di pane!

 L’Exige S1 è la base di partenza di questa realizzazione ma si è attinto al catalogo Lotus per molti pezzi. I fari anteriori ad esempio sono della Elise S2. Ora però concentriamoci sulla sostanza. Per ospitare le carreggiate allargate i parafanghi sono cresciuti di ben 23 cm. Anche il passo è aumentato per esigenze tecniche, i 20cm di lunghezza in più si sono resi necessari per montare un V8 Chevy in posizione centrale longitudinale.

 La carrozzeria si compone di pannelli realizzati alcuni in vetroresina e altri in carbon/kevlar, una combinazione che ricorda molto la Ferrari F40.

Il V8 Chevy serie LS7  da 513 cavalli che normalmente equipaggia la Corvette Z06 è abbinato ad un cambio manuale a 6 rapporti. Le prestazioni sono ovviamente adeguante alla cavalleria e al peso inferiore ai 1000kg. Lo 0-100 viene coperto in 2,8 secondi. In 7 secondi si è già ai 200km/h e la sesta marcia spinge la macchina a circa 320 km/h!
 L’abitacolo è impreziosito con 2 sedili Composite Worx modello twin skin full carbon con staffe in acciaio. Chissà se ci riuscirà un giorno di poggiare le chiappe su questa Exige anabolizzata!!
Per maggiori info, vi rimandiamo al portale web della Composite Worx!