All’asta la Camaro di Chip Foose!

0
711

Se avete seguito le vecchie stagioni di Hot Rod TV sicuramente sarà un piacevole déjà vu. L’esemplare #001 di 500 prodotti, appartenuto proprio a Chip Foose, verrà battuto durante la “12th Annual Monterey California Auction“, indetta dalla casa d’aste Russo and Steele.

Progettata interamente da Foose, è stata realizzata dai ragazzi di Unique Performance con il supporto tecnico di Year One.

L’intento di Chip Foose era chiaro, modernizzare senza stravolgere le linee della Camaro originale e dotarla delle moderne componenti meccaniche per accrescerne le prestazioni e la sicurezza.

I primi interventi hanno riguardato la meccanica, con il pensionamento del motore originale e l’adozione di una Chevy 572c.i.! Se centimetri cubici mettono i brividi, chissà la vostra espressione quando scoprirete che quei numerini indicano un motore di 9,4 litri!! Con 620 cavalli se alimentati utilizzando benzina a 92 ottani…insomma, alla facciazza!

Il cambio è un manuale a 5 marce. Tutti gli aspetti dell’auto sono stati migliorati con componenti moderni. Dall’impianto frenante, ora Wilwood, all’assetto coilover regobile, passando per la nuova geometria sospensiva studiata da Chris Alston.

Il maquillage ha toccato naturalmente anche l’abitacolo. Tutto il possibile è stato rivestito in pelle e i sedili adesso profili più accentuati, per trattenere meglio il corpo in curva. E’ stato aggiunto un impianto multimediale che negli anni ’60 non si sapeva neanche cosa fosse e altre mod che francamente non ci interessano. Non come scoprire invece che dietro i sedili anteriori si nasconde un robusto rollbar a 4 punti.

Foose e Unique Performance hanno collaborato spesso insieme e hanno sempre sempre ottenuto un grandissimo successo. Forse in molti non lo sanno, ma la mitica Shelby Eleanor del film “Fuori in 60 secondi” è proprio il frutto del lavoro congiunto tra i papà di questa Camaro!

In passato questa muscle car è stata venduta da un’altra casa d’aste, la Barrett-Jackson Auction Company, per la pazzesca cifra di 259200 $

Ma non c’è di che stupirsi, in fondo il proprietario era solo una sorta di leggenda vivente del mondo custom, in particolar modo delle hot rod. Senza contare che Chip ha idealmente raccolto il testimone lasciatogli nel 2008 da un altro grandissimo artista, Boyd Coddington, morto prematuramente a soli 63 anni.

Chissà a quanto riusciranno a piazzarla questa volta!