Introduzione alla Nissan Juke-R

0
380

Juke-R, studiamocela un po’.

La Juke-R è frutto del lavoro congiunto tra Nissan Technical Centre Europe (NTCE) e RML, azienda inglese specializzata nel preparare le automobili per le corse. Ormai tutti sappiamo che costruirla si è fatto riferimento alla meccanica e le innovazioni tecnologiche della GTR R35, il Gundam a 4 ruote motrici e motore v6 biturbo. La velocità massima raggiunta da questo giocattolo è di 257 km/h mentre lo scatto 0-100 km/h è coperto in appena 3,7 secondi.

Il lungo lavoro di preparazione è durato 22 settimane e ha richiesto numerose modifiche alla scocca della Juke originale. Incredibilmente, la GTR è più leggera della nuova cazzuta hypercrossover! Gli irrobustimenti resi necessari al telaio, l’adozione di un rollbar (che risponde alle specifiche dettate dalla FIA) hanno sì contribuito ad aumentare l’efficienza del modello, ma ne hanno decretato un maggiore aggravio di peso.

Sono state realizzate 2 versioni perfettamente funzionanti della Juke-R. Una con guida a destra, in perfetto stile JDM e l’altra con guida a sinistra.

Ma il bello di questo progetto non è solo l’idea di una piccola crossover con prestazioni fantastiche. Quello che fa la differenza è il totale coinvolgimento che Nissan ha sapientemente creato con gli appassionati di tutto il mondo. In perfetto stile web 2.0 (e mai frase fu più inflazionata…forse solo “c’è crisi” riesce ad essere più scontata….) sfruttando i social network, tutti noi abbiamo potuto seguire passo passo il doping tecnologico della Juke.

Al momento non si conoscono ancora i dettagli della commercializzazione di questa Juke-R. Sappiamo solo che sarà una serie limita e che si può mandare una mail alla Nissan UK per proporsi come acquirenti.

Insomma, per avere notizie più approfondite… stay tune!