BMW Zagato Coupè

0
376

BMW Zagato Coupè. La grande delusione… indubbiamente bella, ma niente di più. Dal render mi aspettavo molto da questa supercar, in tutta onestà. E invece a vederla in foto sembra quasi sciatta.

BMW e Zagato, due realtà che non hanno bisogno di presentazioni, si sono unite per realizzare una Coupè che rispettasse gli stilemi di entrambe le Aziende. I dettagli ci sono tutti, l’ovvio doppio rene, il lungo cofano motore senza dimenticare il tetto con le due gobbe.

 Il più grande vanto di questa show car è la quasi totale realizzazione a mano. La carrozzeria, gli interni… tutto è stato realizzato con la cura che contraddistingue i lavori di Zagato e che fa correre la mente ai tempi d’oro dell’automobilismo. Ai tempi dei grandi carrozzieri che si preoccupavano di vestire i telai con abiti di alta sartoria.

Ma come dice un vecchio adagio, non tutte le ciambelle vengono col buco. Dal vivo sarà più bella, spero. Dai è sproporzionata, banalotta e il culo non si può guardare! Amo BMW ma questa Coupè proprio non la capisco.

 

Per contro, gli interni sono davvero belli. Rivestiti in pelle nera, con leggere linee rosse abbinate alla carrozzeria, di rivelano sportivi ed esclusivi, com’è giusto che sia, per auto come questa BMW Zagato.

 

 

 

 Non è brutta, proprio per niente. Ma non convince. Per chi ne avrà l’opportunità, questo week end potrà gustarsela dal vivo durante il concorso di Villa d’Este