400 cv per 880 kg

0
181

Non c’è tempo. Ma recupereremo. E’ una promessa. Non c’è tempo per intro ricercate e raffinate, anche se l’auto in questione merita questo e altro.

Ma bisogna fare di corsa… in pieno stile Track Fever. Anche per noi il cronometro corre veloce e non è il caso di ripercorrere adesso, in questo momento, la storia e le tappe di un Marchio, Alpine, e di un modello, l’A110. 400 cavalli e 880 kilogrammi. Tecnologia made in France. Ma il lato buono dei francesi, non quello altezzoso e da puzza sotto al naso.

Per fortuna ha preso il sopravvento la passione per i motori e il motorsport. In quell’angolo di cuore che batte per l’amore della sfida, della competizione contro se stessi e contro gli avversari. E’ da questo angolo che nasce, rinasce, la nuova Alpine 110. Sono passati 50 anni dalla prima presentazione, avvenuta giocando in casa al Salone di Parigi e adesso finalmente, dopo troppi anni, quei francesoni della Renault si sono decisi.

E’ il momento di festeggiare! Torna con il vestito buono della festa la A110-50. Niente motore 4 cilindri 1.6 di cilindrata montato a sbalzo. Adesso c’è un 3,5 litri v6 derivato dalle corse posizionato alle spalle del pilota. Come il telaio, un bel tubolare che fa il verso a quello utilizzato per la Megane Trophy.

Non sappiamo ancora se questa sarà la versione definitiva. Non sappiamo neanche se questo prototipo avrà un seguito nella produzione Renault. Ma è doveroso tenere le dita incrociate!

 

Nel portale di Quattroruote potrete trovare il resto delle foto!