Audi R18 e-tron quattro

0
405

audi-r18-e-tron-1

Ieri il mondo non parlava che della neonata. Tutti si sono fermati alle 12:59 e si sono collegati al sito ferrari.com per vedere la presentazione della nuova Berlinetta emiliana. Ma c’è un ma. Ieri è stata presentata alla stampa anche un’altra macchina che farà molto parlare si sé.

audi-r18-e-tron-2

Eccola qui la svergognata! La nuova Audi R18 e-tron quattro. Ecco al nuova arma partorita dai tecnici di Inglostad per dominare la prossima edizione della 24 Ore di Le Mans. La vettura monta per la prima volta il sistema di recupero dell’energia, il kers insomma, che permette non solo un incremento extra di potenza ma, nel caso della R18, anche l’aggiunta di 2 ruote motrici!

audi-r18-e-tron-3

Ai Team che schierano auto dotate di kers, l’ACO ha imposto (su pressioni della Peugeot, poi ritiratasi dalla competizione) che lo si possa utilizzare solo a velocità superiori ai 120 km/h, per evitare che si possano avvantaggiare troppo nei confronti delle vetture senza kers. Audi ha così deciso di collegare il sistema di recupero dell’energia all’asse anteriore in modo che nei tratti veloci (come ad esempio le curve Porsche) ll’R18, normalmente a trazione posteriore, si trasformi in 4×4 integrale. O come la chiamano i Signori degli Anelli, QUATTRO.

audi-r18-e-tron-4

I vantaggi sono subito evidenti, disporre di una macchina con 4 ruote motrici solo dove serve e trasformarla in trazione posteriore nei normali settori del tracciato, garantisce una performance extra al già ottimo pacchetto visto lo scorso anno. Del resto questa e-tron altro non è che l’evoluzione della vettura che ha partecipato alla scorsa edizione della gara. Anzi, potremmo dire che la gara dello scorso anno è servita come test per preparare la nuova avventura 2012.

audi-r18-e-tron-5

Un’altra bella cosa da sottolineare con grande piacere è che tra i piloti ufficiali Audi che correranno con questa macchina c’è anche il nostro Marco Bonanomi. Insomma, possiamo davvero dire che Audi ha una grande considerazione per i nostri piloti, visto che da quando partecipa alle gare di durata c’è sempre qualche nostro pilota a difendere i colori rosso-grigio del Marchio. Basti pensare al grande Michele Alboreto, Pirro, Capello. E nel DTM non dobbiamo dimenticarci del giovane Mortara con la nuova RS5!

audi-r18-e-tron-7